AVVIATO IL PIANO D’INVESTIMENTI DI MCT: GIUNGONO IN PORTO LE PRIME 8 STRADDLE CARRIERS


05 Luglio 2019

Il commissario straordinario dell’Autorità portuale di Gioia Tauro, Andrea Agostinelli, dopo aver analizzato l’aggiornamento del Piano d’investimento d’impresa presentato dalla società Med Center Container Terminal, che gestisce il terminal container del porto di Gioia Tauro, ha assunto la decisione di sospendere la procedura di decadenza della concessione e relativa messa in mora.

 Dall’analisi della documentazione presentata dal Terminalista non è stata più riscontrata la necessità di dare seguito alla conclusione della procedura di decadenza, che era stata avviata lo scorso 27 febbraio dall’Autorità portuale.

In seguito alla cessione delle quote di partecipazione della CSM Italia Gate spa a TIL Sarl, il Terminalista, nella sua nuova compagine societaria, ha infatti presentato l’aggiornamento del business plane, programmato per garantire un nuovo e strutturato rilancio dello scalo, così come auspicato dall’Ente.

Nello specifico, dal suddetto Piano degli investimenti, che mette al centro la piena operatività del piazzale e dei relativi mezzi operanti in porto, l’Ente ha potuto rilevare la volontà del Terminalista di dotare lo scalo calabrese di innovative infrastrutture, attraverso un progetto di rinnovamento dell’equipment in grado di rispondere alle sempre maggiori esigenze di mercato, animato dalle Ultra Large Container Vessel che, appena attraccate in porto, richiedono celerità nelle operazioni di trasbordo e posizionamento dei container in banchina.

Così, nella giornata di oggi, l’operatività del Piano d’investimento di Mct ha avuto il suo ufficiale avvio.

Partite da Anversa, sono infatti giunte nel porto di Gioia Tauro le prime otto Straddle Carriers Konecranes, delle 32 in programma, necessarie al rinnovamento del parco mezzi.

Della tipologia di terzo Tiro, hanno una capacità di sollevamento di singolo container fino a 40 tonnellate. Si tratta di mezzi di alta efficienza energetica che, grazie ad un sistema avanzato di tecnologia, hanno un ridotto consumo di carburante a bassissimo impatto ambientale.  

Si tratta della prima fase di un programma articolato di rinnovamento infrastrutturale che vedrà giungere in porto altri nuovi mezzi di banchina nel mese di luglio.

Del resto, a manifestare l’immediata concretezza della politica di rilancio dello scalo è stata, anche, la volontà dell’armatore Msc che ha inserito il porto di Gioia Tauro nelle toccate di riferimento delle tratte internazionali dell’alleanza armatoriale 2M, costituita dalle due compagnie del trasporto marittimo containerizzato Maersk Line e Mediterranean Shipping Company.

Un programma importante che, da aprile ad ottobre prossimo, vedrà attraccare al porto di Gioia Tauro 65 Ultra Large Container Vessel della portata superiore ai 19 mila teus.

Dott.ssa Concetta Schiariti

Giornalista
Responsabile Comunicazione – Promozione – Marketing

Autorità portuale di Gioia Tauro
Contrada Lamia
89013 Gioia Tauro (RC)
Tel. +39.0966.588650 – Cell. +39.334.6162257 - +39.347.2989533 - Fax +39.0966.588617
Mail.
comunicazione@portodigioiatauro.it


Visualizza archivio